Recensione di Adobe Premiere Elements 13

Vedi Offerta su amazon.it Il nostro prezzo di valutazione quando rivisto 81 IVA inc

Le nuove funzionalità rendono Premiere Elements 13 il miglior editor per principianti e si rivolge anche agli utenti esperti



Annuncio pubblicitario

specificazioni

Supporto OS: Windows 7/8, CPU minima: 2GHz con SSE2, GPU minima: DirectX 9 o 10, RAM minima: 2 GB, Spazio su disco: 5 GB

Adobe

Le persone che girano video domestici casuali hanno esigenze molto diverse rispetto a quelle che creano ambiziose produzioni video creative. In passato, Premiere Elements ha cercato di soddisfare entrambi i campi, ma non ha avuto molto successo in entrambi i campi. Negli ultimi due anni abbiamo assistito a notevoli miglioramenti, con anteprime più fluide e un'interfaccia rinnovata che ha aiutato i nuovi utenti ad acquisire sicurezza e ad apprendere gradualmente come sfruttare al massimo i potenti effetti e strumenti di animazione di Premiere Elements.

Vedi Offerta su amazon.it



Gran parte di ciò è dovuto alla modalità guidata introdotta nella versione 12. Ha mostrato come completare attività come l'aggiunta di titoli, transizioni e narrazione, e lo ha fatto letteralmente puntando i pulsanti che dovresti premere per completare un'attività. La maggior parte di queste nove modifiche guidate ha riguardato le basi e solo un paio di attività più avanzate. È bello vedere due modifiche avanzate alle attività guidate nella versione 13, anche se ci sarebbe piaciuto vederne ancora di più.

^ I nuovi tutorial guidati spiegano come posizionare i contenuti video all'interno del testo.

Vedi Offerta su amazon.it

^ È possibile utilizzare tecniche simili per ottenere una gamma di effetti di testo diversi.

Un tutorial mostra come creare testo su uno sfondo nero e riempire la forma del testo con contenuti video. Viene fatto usando l'effetto Track Matte Key, ma il processo è contorto e pensiamo che poche persone potrebbero trovarlo o sapere cosa farne se non fosse per la modifica guidata. Adobe avrebbe potuto creare un'interfaccia semplificata per ottenere lo stesso effetto, ma siamo contenti che non l'abbia fatto. Poiché la modalità Guidata non evita di usare i controlli avanzati, la conoscenza può essere trasferita ed espansa ad altre tecniche, come l'uso del testo come maschera per due livelli video con impostazioni di effetti differenti o per animare il livello testo.



L'altra nuova modifica guidata si chiama Applica una maschera effetti al tuo video. Questo è limitato a una maschera rettangolare senza possibilità di sfumare i bordi, quindi è utile per effetti di stile montage alla moda piuttosto che trattamenti sottili. Indipendentemente da ciò, questa è un'altra funzionalità avanzata su cui è improbabile che si verifichino meno esperti, quindi è bello averlo incluso in modalità Guidata.

^ Scegli le parti migliori di una clip con l'editor dei momenti preferiti

Un altro fantastico nuovo strumento è Favorite Moments, che aiuta gli utenti a identificare le sezioni di un video che vogliono conservare. Non c'è molto da fare, ma la possibilità di contrassegnare le sezioni per l'uso senza dover interrompere la riproduzione e utilizzare lo strumento Scissor rende l'esperienza molto più intuitiva. Le aree selezionate vengono posizionate sulla sequenza temporale come singole clip o come singola clip. Quest'ultimo aggiunge una breve transizione di dissolvenza tra ciascuna regione e offre la possibilità di tornare all'interfaccia Momenti preferiti facendo doppio clic.

^ Video Story offre la tenuta della mano sufficiente mantenendo l'utente sotto controllo.

Video Story, nel frattempo, aiuta le persone ad aggiungere una struttura ai loro video domestici. Puoi scegliere tra otto modelli che sono classificati in Compleanno, Laurea, Viaggi e così via. Ognuno include capitoli nominati come Meet the Travelers, The Journey, Places che abbiamo visitato e così via. L'utente rilascia semplicemente i videoclip nei capitoli per creare il proprio video. Tuttavia, è facile riordinare, rinominare, eliminare o aggiungere più capitoli, se necessario. Le clip vengono quindi analizzate nel tentativo di individuare i bit migliori, ma esiste un'opportunità per modificarlo manualmente utilizzando l'editor dei Momenti preferiti e per personalizzare il testo, la musica e gli effetti utilizzati.

La maggior parte delle funzioni di modifica automatica come questa tende a produrre risultati confusi, ma questa offre all'utente un controllo sufficiente per garantire che il video finito sia coerente. È di gran lunga il miglior esempio di questo tipo di strumento che abbiamo visto. Un video story può essere pubblicato sulla linea temporale principale per ulteriori modifiche o esportato direttamente. Purtroppo, non c'è nulla che aiuti gli utenti a trovare un modello di esportazione che corrisponda alla risoluzione e alla frequenza dei fotogrammi del loro filmato, sia in modalità Video Story o nell'editor principale. La corrispondenza delle specifiche del metraggio è abbastanza difficile per gli esperti, quindi non abbiamo idea di come Adobe si aspetti che gli utenti occasionali ce la facciano.

L'unica novità significativa per utenti esperti è l'effetto Shake Stabilizer. Questo sostituisce il vecchio effetto Stabilizzatore, quindi i progetti esistenti si caricano senza alcuna stabilizzazione applicata. Testato con filmati GoPro da un quadrocopter DJI Phantom, il nuovo algoritmo ha dato risultati significativamente migliori rispetto a quello precedente. Tuttavia, abbiamo dovuto lavorare molto di più per raggiungerli.

^ Confrontiamo gli strumenti di stabilizzazione video di Elements 12, Elements 13 e Sony Movie Studio Platinum 13

Per cominciare, non siamo riusciti ad applicare la nuova stabilizzazione a filmati con risoluzione 2.704x1.524 (2,7K) dalla nostra videocamera GoPro Hero 3 Black Edition; funziona solo quando il filmato corrisponde alla risoluzione del progetto, ma non c'è un'opzione 2.7K nell'impostazione del progetto. L'ostacolo successivo è stato che, mentre il filmato Full HD (risoluzione di 1.920x1.080) è stato stabilizzato con successo, ogni altro fotogramma mancava e quindi 30fps sono diventati effettivamente 15fps, con conseguente movimento tremolante. È emerso che l'opzione Rapida nell'effetto Stabilizzatore vibrazione analizza solo ogni altro fotogramma. Speriamo in un avvertimento più chiaro che sta deliberatamente abbandonando i frame. La selezione dell'opzione dettagliata ha risolto il problema e, dopo una lunga attesa di analisi, siamo stati in grado di visualizzare in anteprima la stabilizzazione in tempo reale, cosa impossibile nella versione 12.

Premiere Elements 13 è ancora uno strano mix di funzionalità avanzate e intuitive per i principianti, ma la modalità guidata sta colmando il divario. Questo è un aggiornamento eccezionale per gli utenti occasionali, con il tipo di mano che alla fine dovrebbe dare loro la sicurezza di affrontare le funzionalità più avanzate.

Requisiti di sistema
Supporto OSWindows 7/8
CPU minima2GHz con SSE2
GPU minimaDirectX 9 o 10
RAM minima2GB
Spazio su disco5 GB
Informazioni sull'acquisto
Prezzo comprensivo di IVA0 ', 1]'> da € 81
Fornitorewww.adobe.com/uk
Dettagliwww.adobe.com/uk
Codice prodotto65234288
Vedi Offerta su amazon.it
Lingue
Spanish Bulgarian Greek Danish Italian Catalan Korean Latvian Lithuanian Deutsch Dutch Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Turkish French Hindi Croatian Czech Swedish Japanese