Recensione Fujifilm X20

Vedi Offerta su amazon.it

Immagine 1 di 17



Il nostro prezzo di valutazione con revisione 349 IVA inclusa (al 24 ott 2014)

Elegante e capace, questa compatta premium giustifica il suo prezzo elevato

Annuncio pubblicitario

specificazioni

Sensore da 12,0 megapixel da 2/3 pollici, zoom 4,0x (equivalente 28-112 mm), 353 g.

Vedi Offerta su amazon.it



Il Fujifilm X20 è il successore di una delle nostre fotocamere preferite del 2012. The Fujifilm X10 è stato un piacere usare con il suo lussuoso design retrò, i controlli abbondanti e l'ampio mirino ottico, e la qualità dell'immagine è stata tra le migliori che abbiamo mai visto da una fotocamera compatta.

Guarda tutte le nostre attuali fotocamere Best Buy qui

Vedi Offerta su amazon.it

Questi sono grandi stivali da riempire, ma con l'X20, Fujifilm offre alcuni miglioramenti significativi. Le prestazioni sono più veloci, i controlli sono più reattivi e la qualità delle foto e dei video è più elevata. Un anno dopo il lancio, anche il prezzo è diminuito in modo significativo, il che significa che chiunque cerchi una fotocamera a buon mercato dovrebbe notare l'elegante compatto Fuji. È ancora valido contro i compatti attuali e il design retrò ha un fascino classico, quindi non c'è assolutamente motivo di cancellarlo semplicemente per essere il 'modello dell'anno scorso'.

Il mirino ora mostra le impostazioni di esposizione, l'area di messa a fuoco automatica e varie altre informazioni utili, sovrapposte direttamente sull'immagine del mirino. Questa informazione appare in nero quando si scatta in condizioni di luce intensa ma passa al verde in condizioni di scarsa luminosità e al rosso quando l'autofocus non ha esito positivo. Questa non è una reflex, ovviamente, quindi il mirino ha una propria finestra sulla parte anteriore della fotocamera per raccogliere la luce, e il suo obiettivo zoom 4x, che si muove in tandem con l'obiettivo principale. Un aspetto negativo di questo è che, come per l'X10, l'obiettivo oscura la parte inferiore destra della vista del mirino con impostazioni grandangolari. Un altro è che la ripresa di soggetti vicini può portare a errori di parallasse, in cui il mirino e l'obiettivo vedono leggermente diverse cose. Tuttavia, anche le informazioni sovrapposte lo avvertono. Non tutti hanno bisogno di un mirino su una fotocamera compatta, ma questo è secondo solo al Sony NEX-6 e il suo mirino elettronico da 2,4 milioni di punti.



Un altro grande cambiamento è l'introduzione di un pulsante Q (abbreviazione di menu rapido), che sostituisce il pulsante raw dedicato dell'X10. Premendolo si rivela una griglia di impostazioni, che vengono navigate con il pad e regolate tramite la ruota posteriore o la ghiera di comando. Accelera notevolmente l'accesso alle impostazioni che non dispongono di un pulsante dedicato. Altrove, la funzione ISO automatica ora ha velocità ISO minime e massime personalizzabili, nonché una velocità minima dell'otturatore.

La slitta accessori è progettata principalmente per pistole flash esterne, ma può anche contenere il microfono esterno MIC-ST1. Non siamo riusciti a far funzionare il nostro trigger flash wireless iShoot con l'X10, ma siamo felici di annunciare che ha funzionato perfettamente con l'X20. Ci consente persino di ottenere la sincronizzazione del flash con tempi di posa fino a 1/000 di secondo. Questo ci consente di controllare la quantità di luce ambientale catturata in modo molto più efficace rispetto a una reflex, che in genere ha una velocità di sincronizzazione di 1 / 250s o più lenta.

Siamo lieti di scoprire che l'X20 consente di regolare le impostazioni mentre le foto vengono salvate sulla scheda di memoria. Questo è impossibile in tutte le fotocamere Fujifilm che abbiamo visto negli ultimi anni. In genere sono veloci a scattare foto in rapida successione, ma scattare una foto e poi rendersi conto che è necessario regolare un'impostazione prima di scattare un'altra non è così immediato, soprattutto quando si scatta in modalità raw.

Prestazioni e concentrazione

L'X20 è stato anche veloce da accendere e sparare, impiegando 1,3 secondi a 3,3 secondi dell'X10. Come prima, l'accensione comporta semplicemente la rotazione del barilotto dell'obiettivo dalla sua posizione retratta. Catturava una foto ogni secondo e, a differenza della X10, non rallentava quando scattava in modalità raw. La modalità continua è due volte più veloce di prima, catturando dieci fotogrammi a 12 fps prima di rallentare a 3,3 fps ancora veloci. La modalità raw continua impostata a 9 fps e rallentata a 1,2 fps dopo otto fotogrammi. Questi sono risultati brillanti che fanno vergognare molte reflex. Diverse altre fotocamere compatte rivendicano una modalità continua a 10 fps, ma la maggior parte dura solo per alcuni scatti prima di fermarsi per riposare. Anche qui il mirino ottico dell'X20 è molto utile, offrendo una visione ininterrotta dell'azione. L'unica delusione è che non esiste alcuna opzione per aggiornare l'autofocus tra i frame in modalità continua.

L'autofocus è stato incredibilmente veloce nell'uso normale. Ciò può essere dovuto ai nuovi punti di messa a fuoco automatica a rilevamento di fase integrati nel sensore, sebbene l'X10 fosse abbastanza veloce da mettere a fuoco senza di essi. Gli errori di messa a fuoco erano leggermente più comuni di quanto vorremmo, ma non era una grande preoccupazione: di solito erano piuttosto evidenti guardando lo schermo, quindi non era un gran problema riprendere lo scatto. È facile spostare il punto di messa a fuoco automatica su qualsiasi parte dell'inquadratura e la modalità di messa a fuoco automatica con rilevamento del soggetto è stata estremamente reattiva e precisa. È disponibile anche il rilevamento del volto, ma è un po 'fastidioso che abilitarlo disabiliti l'autofocus e le opzioni di misurazione. Preferiamo essere in grado di impostare manualmente l'area di messa a fuoco automatica e di sovrascriverla quando rileva un volto nella scena.

Qualità dell'immagine: fare clic sui campioni per ingrandirli

Il sensore dell'X10 utilizzava una tecnologia chiamata EXR, con un layout insolito di fotositi rossi, verdi e blu progettato per ridurre il rumore e aumentare la gamma dinamica quando la risoluzione è dimezzata a 6 megapixel. Tuttavia, uno svantaggio era che la sua uscita da 12 megapixel non era all'altezza delle migliori fotocamere per la risoluzione di dettagli precisi. Per l'X20, Fujifilm ha adottato una diversa tecnologia di sensori chiamata X-Trans. Ancora una volta, questo utilizza un layout non standard di photosite, ma in questo caso è progettato per ridurre al minimo le interferenze moiré - motivi vorticosi di distorsione che compaiono su trame ripetute finemente come tessuti e mattoni. Praticamente tutte le fotocamere digitali utilizzano un filtro passa-basso ottico, che attenua leggermente la messa a fuoco per ridurre il moiré. Tuttavia, il design del sensore X-Trans ha permesso a Fujifilm di fare a meno di un filtro passa-basso ottico per migliorare la nitidezza.

Non avevamo l'X10 da testare insieme all'X20, ma siamo riusciti a confrontarlo con il Fujifilm XF1, che utilizza lo stesso sensore dell'X10. Il risultato è stato un significativo miglioramento della capacità dell'X20 di acquisire dettagli precisi. Non era così evidente su dettagli audaci e ad alto contrasto, dove l'XF1 (e l'X10) già funzionavano bene, ma la gestione dell'X20 di trame fitte era notevolmente migliorata.

Sia l'XF1 (e l'X10) che l'X20 gestiscono bene i dettagli ad alto contrasto, ma l'X20 è in grado di risolvere una maggiore definizione nella statua e nei mattoni appena sotto il camino. Non c'è alcun segno di moiré, nonostante la mancanza di un filtro passa-basso ottico

Il fogliame denso rivela una differenza più grande tra l'uscita dei due sensori

Il sensore ha fatto un ottimo lavoro nel rilevare le sottigliezze delle linee degli alberi mentre scompaiono in lontananza

Ferita cruda

Tuttavia, abbiamo notato un aspetto negativo per l'insolita disposizione dei sensori. Riprendendo in modalità raw ed elaborando in Adobe Camera Raw 7.4 (parte di Photoshop CS6), non siamo stati in grado di abbinare i livelli di dettaglio raggiunti in JPEG. Le impostazioni predefinite erano leggermente più morbide e il controllo della nitidezza aumentava l'aspetto sintetico dei dettagli. Abbiamo anche provato il software in bundle Raw File Converter EX, ma sembra utilizzare lo stesso algoritmo di elaborazione dell'output JPEG della fotocamera. L'elaborazione di file non elaborati normalmente aumenta i livelli di dettaglio delle fotocamere con sensori convenzionali, ma non è così.

Il design insolito del sensore significa che le riprese in raw non forniranno dettagli più nitidi

Lente e sensore

L'obiettivo è lo stesso dell'X10, e ha consegnato sul suo lato dell'accordo, dando una messa a fuoco straordinariamente nitida proprio negli angoli dei fotogrammi. Con la stabilizzazione ottica e un'ampia apertura su tutta la sua gamma di zoom 4x, è senza dubbio la più grande risorsa dell'X20.

Non c'è alcun difetto sull'obiettivo, con una messa a fuoco impeccabile e nessun accenno di aberrazioni cromatiche ai bordi delle cornici

Il sensore da 2/3 pollici è un po 'più grande dei sensori da 1 / 1,7 pollici utilizzati nelle fotocamere compatte premium come la Panasonic Lumix DMC-LX7e molto più grande dei sensori da 1 / 2,3 pollici nella maggior parte delle fotocamere compatte. Ciò fa una grande differenza per mantenere bassi i livelli di rumore, e non vi è il minimo accenno di rumore nei JPEG presi in condizioni di luminosità a ISO 100. Tuttavia, c'erano alcune prove di riduzione del rumore, che ha messo a dura prova i dettagli più sottili come come capelli ed erba. Alla fine, l'X20 non riesce a eguagliare la chiarezza di una reflex in condizioni di luce intensa, ma non è molto indietro.

Questi toni della pelle sono perfettamente lisci, forse anche troppo lisci. Ci sembra che la riduzione del rumore abbia patinato una parte della trama di pelle, tessuto e capelli

Ci sono molti dettagli qui ma l'erba sembra un po 'elaborata - non c'è lo stesso realismo nitido che vediamo da una reflex o CSC a sensore grande

Per noi, tuttavia, il marchio di una grande fotocamera non è quello che fornisce un po 'di dettaglio in più in condizioni incontrollabili, ma uno che lo tiene insieme in condizioni di illuminazione più impegnative. È qui che l'X20 ha davvero eccelso. L'ampia apertura, af / 2 per gli scatti grandangolari e f / 2.8 per il teleobiettivo, consente all'X20 di utilizzare velocità ISO relativamente lente in condizioni di scarsa luminosità, il che aiuta a evitare il rumore. Anche quando la velocità ISO è stata aumentata, il rumore è rimasto notevolmente basso, con un piccolo ma gradito miglioramento rispetto alla superba X10.

Scattando con una cupa illuminazione interna, l'X20 mantiene ancora molti dettagli e mostra un rumore notevolmente ridotto a ISO 1000

L'X20 include la stessa ottimizzazione della gamma dinamica dell'X10 per evitare le alte luci troncate nelle scene ad alto contrasto. Tuttavia, senza un sensore EXF, l'unico modo per raggiungere questo obiettivo è sottoesporre la foto e quindi aumentare le ombre in modo digitale. Ciò può provocare ombre rumorose, sebbene apprezziamo il modo in cui Fujifilm lo chiarisce aumentando la velocità ISO, anche quando si scatta in condizioni di luce intensa. Ad esempio, la modalità DRO400 sotto espone di due stop e quindi aumenta le ombre del 400%, quindi la velocità ISO effettiva è 400. Se non ti piace l'effetto, è facile impostare DRO su 100, che è effettivamente spento .

La fotocamera ha usato DRO400 qui per evitare di esporre eccessivamente il cielo - il rovescio della medaglia un po 'di rumore nelle parti più scure della foto, più visibilmente in queste tonalità della pelle ombreggiate

L'ottimizzazione della gamma dinamica ha davvero dato i suoi frutti, catturando questi petali senza alcun ritaglio e appena un accenno di rumore

video

La modalità video è migliorata anche su X10. I video a 1080p sono catturati a 60 fps per un movimento fluido e il miglioramento dell'antialiasing ha eliminato in gran parte i manufatti a blocchi dell'X10. L'acquisizione di video rimane comunque una questione 'inquadra e scatta'. Non è possibile impostare manualmente la velocità dell'otturatore o l'apertura del video e il pulsante di blocco AE non funziona. La ghiera di compensazione dell'esposizione può essere impostata prima dell'inizio della registrazione, ma le modifiche durante la registrazione vengono ignorate. La codifica AVC a 36 Mbit / s tiene a bada gli artefatti di compressione, ma senza la possibilità di estendere più file, le clip sono limitate a 14 minuti. È un peccato che non ci siano opzioni a 25 fps o 30 fps, in quanto ciò avrebbe garantito una maggiore durata delle clip, una migliore compatibilità con i dischi YouTube e Blu-ray e una riproduzione più fluida su PC specificatamente modesti.

Conclusione

Il Panasonic Lumix DMC-LX7 è una videocamera migliore e il suo obiettivo f / 1.4-2.3 ancora più luminoso compensa il suo sensore leggermente più piccolo per metterlo a livello approssimativo con l'X20 per una qualità fotografica. L'LX7 è ora disponibile per un vero affare da € 259 da Park Cameras (incluso da € 30 cashback). La X20 nel frattempo è scesa a da € 349; ma con un mirino ottico superbo, controlli superiori e un design sontuoso è ancora molto competitivo. Quindi, mentre la LX7 rimane la nostra fotocamera compatta premium preferita, la X20 merita niente meno che cinque stelle.

Specifiche di base

Valutazione*****
Megapixel efficaci CCD12,0 megapixel
Dimensione CCD2 / 3in
Mirinoottico
Ingrandimento del mirino, copertura85%
Dimensioni dello schermo LCD2.8in
Risoluzione dello schermo LCD460.000 pixel
Schermo articolatonon
Dal vivo
Zoom ottico4,0x
Zoom 35mm equivalente28-112 mm
Stabilizzazione dell'immagineottica, a base di lenti
Massima risoluzione dell'immagine4,000x3,000
Formati di fileJPEG, RAW; QuickTime (AVC)

Fisico

Slot di memoriaSDXC
Mermory fornito24 MB interni
Tipo di batteriaLi-ion
Durata della batteria (testata)270 colpi
ConnettivitàUSB, mini HDMI
Materiale corporeomagnesio
Montatura dell'obiettivoN / A
Moltiplicatore della lunghezza focaleN / A
Nome del modello dell'obiettivo del kitN / A
AccessoriCavo USB, tracolla
Peso353g
Taglia70x117x65mm

Informazioni sull'acquisto

Garanziaun anno di RTB
Prezzoda € 451
Fornitorehttps://www.morecomputers.com
Dettagliwww.fujifilm.co.uk

Controlli della fotocamera

Modalità di esposizioneprogramma, priorità otturatore, priorità apertura, manuale
Velocità dell'otturatore30 a 1 / 4.000 secondi
Gamma di aperturaf / 2-11 (grandangolo), f / 2.8-11 (tele)
Gamma ISO (a piena risoluzione)Da 100 a 12800
Compensazione dell'esposizione+/- 2 EV
bilanciamento del biancoauto, 7 preset con regolazione fine, manuale, Kelvin
Controlli immagine aggiuntivinitidezza, colore, tonalità alte luci, tonalità ombra, gamma dinamica, riduzione disturbo, simulazione film
Messa a fuoco manuale
Macro focus più vicino1 centimetro
Modalità di messa a fuoco automaticamulti, center, face detect, tracking
Modalità di misurazionemulti, media, spot, rilevamento volto
Veloceauto, forzata, soppressa, sincronizzazione lenta, riduzione dell'effetto occhi rossi
Modalità di guidasingolo, continuo, autoscatto, staffa AE, staffa ISO, staffa gamma dinamica, staffa simulazione film
Vedi Offerta su amazon.it
Lingue
Spanish Bulgarian Greek Danish Italian Catalan Korean Latvian Lithuanian Deutsch Dutch Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Turkish French Hindi Croatian Czech Swedish Japanese