Nikon D5300

Vedi Offerta su amazon.it

Immagine 1 di 21




Il nostro prezzo di valutazione quando rivisto 675 IVA inc

Sebbene la D5300 sia ancora un'ottima fotocamera, probabilmente ha senso spendere di più per la nuova D5600

Lavatrice Miglior Prezzo Annuncio pubblicitario

Dal suo lancio nel 2015, la Nikon D5300 è stata sostituita dalla D5500 e dalla D5600. Anche se puoi ancora acquistare il D5300 per meno di da € 600 con un obiettivo kit 18-55mm, il D5600 può essere trovato solo a partire da soli da € 70 in più e rappresenta un solido aggiornamento sul modello precedente. Insieme a un touchscreen, prestazioni della batteria migliori (820 scatti contro 620 scatti), il modello più recente ha sia Bluetooth che NFC, rendendo il trasferimento delle immagini sul telefono un gioco da ragazzi. La D5600 viene inoltre fornita con il nuovissimo obiettivo kit AF-P VR 18-55 mm che mette a fuoco in modo più rapido e silenzioso rispetto al suo predecessore. Per maggiori informazioni sulla D5600, fai clic sul link in basso per leggere la nostra recensione completa.

Vedi Offerta su amazon.it



LEGGI SUCCESSIVO: Recensione Nikon D5600

Vedi correlati Recensione Nikon D5500: una buona fotocamera, ma manca di coerenza Recensione Nikon D5300: vale ancora la pena acquistarla nel 2019?

La recensione originale continua di seguito:Sono passati alcuni anni da quando abbiamo recensito per la prima volta la Nikon D5300, dove è ancora un dispositivo perfettamente capace, anche se i rivali di Nikon lo hanno combattuto. Dal lancio, Nikon ha rilasciato il D5500 (non molto tempo dopo il lancio della D5300, pensaci bene) con il suo sensore superbo ma l'obiettivo del kit deludente e i comandi mediocri. Certo, è una buona fotocamera, ma manca solo di coerenza e porta avanti i problemi riscontrati nei suoi predecessori.

Vedi Offerta su amazon.it

Torna alla D5300, tuttavia, che ha abbellito i nostri scaffali dei negozi a meno di un anno dal D5200. La sua principale ragion d'essere era il suo impressionante sensore autofocus a 39 punti, che lo distingueva davvero dal sensore a 9 punti della 700D e dal sensore a 11 punti della K-50. All'epoca i suoi controlli confusamente imbarazzanti e le prestazioni mediocri di RAW la resettarono. Pochi anni dopo, ha superato la prova del tempo o è rimasto indietro rispetto allo zaino?

Recensione Nikon D5300: qualità costruttiva

Esternamente, non c'è molto da distinguere dalla D5300 dal suo predecessore. Ha perso 25 grammi e pochi millimetri qua e là. Lo schermo da 3.2 pollici, 1.036.800 punti, è un po 'più grande e più nitido di prima e mantiene il suo design completamente articolato - una grande risorsa per le riprese di video, macro e autoritratto. Il pulsante della modalità di guida è stato spostato dalla piastra superiore a sinistra, appena sotto il pulsante di rilascio dell'obiettivo. Ciò rende probabilmente più facile da raggiungere, ma più difficile da trovare quando ti stai ancora abituando ai controlli.



Come prima, la funzione autoscatto si disattiva dopo ogni fotogramma, il che è piuttosto fastidioso quando lo si utilizza per evitare di scuotere la fotocamera quando è montata su un treppiede. Anche le nostre altre lamentele sui controlli rimangono irrisolte, con pochi pulsanti etichettati che lo rendono troppo dipendente dalla navigazione nei menu. Alcune funzioni chiave come la modalità ISO automatica sono nascoste in profondità nel menu principale.

Recensione Nikon D5300: GPS e Wi-Fi

GPS e Wi-Fi sono integrati. Queste funzionalità sono relativamente rare tra le reflex ed è la prima volta che sono state integrate in una reflex Nikon; non piaceranno a tutti ma lo fanno a noi. Il GPS offre un modo divertente per sfogliare le raccolte di foto in Lightroom o Picasa e il Wi-Fi significa che è possibile trasferire foto su uno smartphone o tablet e caricarle sui social media senza aspettare fino a casa.

Inizialmente il GPS si è rivelato estremamente traballante, dimenticando spesso la sua posizione. È emerso che l'opzione Timer stand-by, che era attiva per impostazione predefinita, significava che la radio GPS si era spenta dopo pochi secondi di inattività. Dopo aver disabilitato questa funzione, il GPS ha funzionato in modo molto più affidabile. C'è anche una funzione di registro, che mantiene la radio GPS in funzione anche quando la fotocamera è spenta, sebbene ciò abbia scaricato la batteria in circa quattro ore.

I trasferimenti Wi-Fi su dispositivi iOS e Android sono stati gestiti in modo elegante. Il processo inizia inviando copie a bassa risoluzione dalla fotocamera all'app. Ciò ha richiesto circa 20 secondi per 100 foto, ma ha reso estremamente reattiva la successiva navigazione. I trasferimenti sono a scelta tra risoluzioni da VGA a dimensioni intere. L'app può anche sfogliare, trasferire e visualizzare file RAW, ma questi non vengono convertiti in formato JPEG, quindi è improbabile che altre app siano in grado di leggerli. Può trasferire video ma non riprodurli.

^Controlla il punto di messa a fuoco tramite un'app per smartphone

L'app funge anche da telecomando per scattare foto, completo di un flusso live view. C'è il controllo touchscreen sull'area di messa a fuoco automatica. Il pulsante di scatto cattura una foto senza mettere a fuoco, dando un ritardo dell'otturatore di circa 200 ms. I controlli della fotocamera non possono essere utilizzati in questa modalità, ma esiste ancora un'altra modalità che consente all'utente di scattare foto con la fotocamera in modo normale e trasferirle non appena vengono catturate. Questo dovrebbe essere perfetto per ispezionare le foto su un tablet ad alta risoluzione, ma l'implementazione potrebbe essere migliore. Funziona solo se l'app è in particolare in attesa di ricevere una foto anziché ispezionare la precedente. Poiché l'app iOS non è un'app nativa per iPad, non sfrutta i display retina.

Recensione Nikon D5300: video e velocità di scatto

La modalità video ora cattura filmati a 1080p con una scelta di 24, 25, 30, 50 e 60 fps. Le modalità 50 e 60fps della D5200 erano limitate alla cattura 1080i, che è meglio evitare a nostro avviso. Non abbiamo molto da fare per scattare a frame rate più veloci di 25 fps, ma la possibilità di rallentare le riprese nel software per scatti al rallentatore atmosferici rende questo cambiamento utile. Le clip da 50 e 60 fps sono limitate a 10 minuti, mentre i frame rate più lenti durano fino a 20 minuti. Purtroppo, non c'è alcun miglioramento nell'autofocus video goffo della D5200, che deve essere invocato manualmente premendo a metà il pulsante di scatto, dopodiché si spinge avanti e indietro e aggiunge ronzii udibili alla colonna sonora.

Le prestazioni di ripresa erano sostanzialmente in linea con i risultati ottenuti dalla D5200. Ci sono voluti 0,6 secondi tra gli scatti in uso normale, mentre la modalità continua ha raggiunto la velocità di 5 fps dichiarata. Con una scheda SDHC veloce ha mantenuto questa velocità per 40 fotogrammi prima di rallentare un po ', a 4 fps. Tuttavia, abilitando la correzione digitale per le distorsioni dell'obiettivo, le prestazioni sono rallentate a 2,4 fps dopo otto fotogrammi. Le prestazioni continue allo stato grezzo hanno registrato un calo maggiore, rallentando a 1,6 fps dopo sei fotogrammi. Comunque, è meglio della D5200, che ha rallentato dopo solo quattro fotogrammi. È anche bello vedere che la durata della batteria è compresa tra 500 e 600 scatti.

Recensione Nikon D5300: qualità dell'immagine

La risoluzione rimane a 24 megapixel, ma a differenza della D5200, il sensore non include un filtro passa basso ottico (OLPF). Ciò dovrebbe fornire dettagli più nitidi a scapito di un rischio più elevato di artefatti anti-aliasing, sebbene nel Nikon D7100 abbiamo scoperto che entrambi gli effetti erano estremamente sottili.

Sulla D5300, qualsiasi miglioramento nei minimi dettagli è stato mascherato dagli stessi problemi di nitidezza che abbiamo riscontrato con la D5200 e il suo kit di lenti. Riprendendo lo stesso scatto con tre telecamere che avevamo in test contemporaneamente: la D5300, la Samsung Galaxy NX e Sony A3000 - la D5300 si è costantemente posizionata all'ultimo posto per i dettagli, nonostante la sua risoluzione più elevata e la mancanza di un OLPF.

Sulla base dei nostri test, questo sarebbe dovuto a una serie di fattori che contribuiscono. Le impostazioni JPEG predefinite utilizzano una nitidezza digitale molto leggera, quindi i dettagli più fini vengono sovrascritti nell'output JPEG. Nel frattempo, la messa a fuoco dall'obiettivo del kit non è in grado di eguagliare le capacità del sensore. Abbiamo anche riscontrato gli stessi problemi di stabilizzazione ottica che abbiamo visto in precedenza da questo obiettivo, per cui i dettagli tendono ad essere più nitidi quando l'interruttore VR (per la riduzione delle vibrazioni) è impostato su Off per tempi di posa compresi tra 1/100 e 1/200 di secondo. La differenza è piuttosto sottile, ma è un peccato considerare queste sono le velocità dell'otturatore che le modalità automatiche della fotocamera tendono a scegliere quando si scatta in condizioni di luce intensa.

^Il confronto dell'obiettivo del kit con un 35mm 1: 1.4G (SRP da € 1.299) mostra di cosa è capace questo sensore, ma anche la misura in cui l'obiettivo del kit non riesce a fornire (la lunghezza focale di 35mm equivale a 52mm come valore equivalente a 35mm )

^La messa a fuoco angolare dell'obiettivo del kit è particolarmente vaga

^Anche l'obiettivo del kit non si confronta bene con gli obiettivi del kit delle fotocamere rivali. C'è un po 'di confusione in questi dettagli rispetto al Samsung Galaxy NX da 20 megapixel (che condivide il suo sensore e obiettivo con il Samsung NX20, una combinazione più stretta di funzionalità e prezzo con la D5300)

^Quella nebulosità è più acuta qui, e i dettagli nella muratura e nell'erba sono quasi persi

^La D5300 è molto indietro rispetto al Galaxy NX anche in questo denso fogliame scuro

^Confrontando l'output JPEG e RAW della D5300 (elaborato in Lightroom 5), è chiaro che il motore JPEG è in parte responsabile dei dettagli soft

^Questi ritagli di pixel 1: 1 mostrano il centro di dieci fotogrammi presi a 1/100, la metà superiore con stabilizzazione ottica, la metà inferiore senza. C'è qualche variazione nel set, ma i primi cinque sono, in media, un po 'morbidi rispetto ai cinque inferiori

^La differenza è più consistente a 1 / 200s, anche se dobbiamo ammettere che è abbastanza sottile

Tuttavia, l'accuratezza del colore e i livelli di rumore non ci hanno dato preoccupazioni. Il bilanciamento automatico del bianco si è comportato bene e JPEG ha mostrato una tavolozza di colori lusinghiero. Il rumore è stato attentamente controllato fino a ISO 6400 e le impostazioni più elevate erano ancora utilizzabili con dimensioni di visualizzazione modeste. Ha sovraperformato leggermente la D5200 e la Canon EOS 700D per un basso livello di rumore a ISO 6400 e oltre, con Pentax K-50 e Panasonic G6 che si insinuano ulteriormente.

^ISO 3200 produce JPEG sufficientemente buoni per un uso critico

^Anche ISO 6400 sembra abbastanza rispettabile

^ISO 12800 ha scambiato i dettagli dell'ombra per una grana fine, ma va bene se visualizzato con dimensioni modeste

Recensione Nikon D5300: verdetto

Forse non è giusto marcare una fotocamera perché il suo sensore (che non può essere sostituito) supera significativamente l'obiettivo del kit (che è facile da sostituire). Tuttavia, vediamo molte persone che usano le reflex con i loro obiettivi kit, quindi non è una cosa da poco. La nostra preoccupazione non è tanto che l'obiettivo del kit non corrisponda al sensore, ma che non rispetti gli standard degli obiettivi del kit delle fotocamere rivali.

Da quando abbiamo recensito per la prima volta la D5300, Nikon ha annunciato la reflex entry-level, la Nikon D3300, che viene fornito con un obiettivo kit ridisegnato e collassante. Il kit D5300 è stato ora aggiornato con questo nuovo kit di obiettivi. Speravamo che i nostri test D3300 avrebbero alleviato le nostre preoccupazioni con l'obiettivo del kit originale, ma purtroppo non lo sarebbe stato. La nostra scena in studio non era notevolmente più nitida con l'obiettivo più recente, sebbene la sua messa a fuoco fosse per lo più OK. È quindi un piccolo miglioramento, ma non uno che solleva il kit D5300 al di sopra del suo stato attuale, potrebbe fare di meglio.

Ciò significa che c'è ancora un numero di fotocamere che raccomandiamo prima della D5300. Il EOS 700D ha controlli più accessibili e migliore autofocus video. Il Pentax K-50Il mirino e i controlli sono un grande passo avanti sia dalla 700D che dalla D5200. Il Panasonic G6 ha funzionalità Wi-Fi e video superiori ed è disponibile con il superbo obiettivo 14-140 mm per circa da € 650. Allo stato attuale, la D5300 non è del tutto all'altezza. Se nessuno di questi si adatta alle tue esigenze, dai un'occhiata al nostro aggiornato regolarmente Elenco delle migliori fotocamere e guida all'acquisto.

Specifiche di base

Valutazione***
Megapixel efficaci CCD24,0 megapixel
Dimensione CCD23.5x15.6mm
MirinoTTL ottico
Ingrandimento del mirino, copertura0.82x, 95%
Dimensioni dello schermo LCD3.2in
Risoluzione dello schermo LCD1.036.800 pixel
Schermo articolato
Dal vivo
Zoom ottico3.0x
Zoom 35mm equivalente27-82.5mm
Stabilizzazione dell'immagineottica, in kit di lenti
Massima risoluzione dell'immagine6,000x4,000
Formati di fileJPEG, RAW; QuickTime (AVC)

Fisico

Slot di memoriaSDXC
Mermory fornitonessuna
Tipo di batteriaLi-ion
Durata della batteria (testata)600 colpi
ConnettivitàUSB, AV, mini HDMI, ingresso microfono da 3,5 mm, telecomando cablato, Wi-Fi
Materiale corporeoplastica
Montatura dell'obiettivoNikon F
Moltiplicatore della lunghezza focale1.5x
Nome del modello dell'obiettivo del kitAF-S DX NIKKOR 18-55mm f / 3.5-5.6G VR
AccessoriCavo USB, tracolla
Peso808g
Taglia101x127x160mm

Informazioni sull'acquisto

GaranziaRTB di due anni
Prezzoda € 675
Fornitorehttp://www.bristolcameras.co.uk
Dettagliwww.europe-nikon.com

Controlli della fotocamera

Modalità di esposizioneprogramma, priorità otturatore, priorità apertura, manuale
Velocità dell'otturatore30 a 1 / 4.000 secondi
Gamma di aperturaf / 3.5-22 (grandangolo), f / 5.6-36 (tele)
Gamma ISO (a piena risoluzione)Da 100 a 25600
Compensazione dell'esposizione+/- 5 EV
bilanciamento del biancoauto, 12 preset con regolazione fine, manuale
Controlli immagine aggiuntivicontrasto, saturazione, nitidezza, luminosità, tonalità, D-Lighting attivo, riduzione del rumore, controllo automatico della distorsione
Messa a fuoco manuale
Macro focus più vicino28 centimetri
Modalità di messa a fuoco automatica39 punti
Modalità di misurazionemulti, ponderata centrale, centrale
Veloceauto, forzato, soppresso, sincronizzazione lenta, tendina posteriore, riduzione occhi rossi
Modalità di guidasingolo, continuo, autoscatto, staffa AE, staffa bilanciamento del bianco, intervallo, esposizione multipla, HDR
Vedi Offerta su amazon.it
Lingue
Spanish Bulgarian Greek Danish Italian Catalan Korean Latvian Lithuanian Deutsch Dutch Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Turkish French Hindi Croatian Czech Swedish Japanese