Che cos'è AirPower? Il tappetino di ricarica wireless di Apple è ufficialmente cancellato

Vedi Offerta su amazon.it

Immagine 1 di 4



Annuncio pubblicitario

Il tappetino di ricarica molto diffamato ha subito ritardi costanti da quando è stato rivelato nel 2017

Aggiornamento notizie:AirPower non esiste più. Si vocifera che il tappetino di ricarica wireless di Apple sarà lanciato nella prima metà del 2019, ma ritardi e difficoltà tecniche costanti sono culminati in una dichiarazione ufficiale che segna la fine della strada per la tecnologia assediata.

'Dopo molti sforzi', ha dichiarato Dan Riccio, vicepresidente senior di ingegneria hardware di Apple, 'abbiamo concluso che AirPower non raggiungerà i nostri standard elevati e abbiamo annullato il progetto.' Riccio ha continuato la sua dichiarazione scusandosi con chiunque non vedesse l'ora del lancio e rassicurava i clienti sul fatto che Apple fosse ancora impegnata per 'l'esperienza wireless'.

Vedi Offerta su amazon.it



Il tappetino AirPower è stato originariamente annunciato nel 2017 insieme a iPhone 8 e iPhone X: da allora, i rapporti suggeriscono che Apple ha lottato con problemi di compatibilità causati dalla progettazione di Apple Watch serie 3. Stranamente, recentemente lanciato AirPods 2 ha fatto riferimento alla tecnologia AirPower sulla loro confezione, il che suggerisce che la decisione di annullare il progetto è stata presa di recente.

L'articolo originale continua di seguito.

Vedi Offerta su amazon.it

Secondo l'analista del settore coreano Ming-Chi Kuo, il tappetino di ricarica wireless molto diffamato di Apple, noto a te e me come AirPower, inizierà la spedizione nella prima metà del 2019. Naturalmente, questo non è una sorpresa - dopo tutto, conosciamo AirPower da anni.

L'ultimo sviluppo deriva da un rapporto prodotto da Kuo (via MacRumors) di domenica 17 febbraio, che delinea il programma di rilascio del gigante tecnologico americano per il 2019. Accanto a un nuovo Ipad mini e Macbook Pro (tra le altre cose), Apple sembra destinata a lanciare AirPower quest'anno. Non sono stati forniti altri dettagli sul prodotto ma, data la fama internazionale di Kuo per la previsione corretta di tali versioni, siamo quasi certi che vedremo il tappetino di ricarica wireless quest'anno.



A corroborare questa teoria è un rapporto di Applesferache afferma che vedremo AirPods 2 prima che marzo sia fuori. Avrebbe senso se AirPower fosse installato insieme agli auricolari di aggiornamento Apple, dato che quest'ultimo presenta una custodia di ricarica wireless Qi. Si dice che AirPods 2 abbia un tempo di ricarica 0-100 sorprendentemente veloce di soli 15 minuti. Questo potrebbe essere il risultato della tecnologia AirPower di Apple ancora inedita? Lo speriamo sicuramente.

Mentre aspettiamo con fiato sospeso, ecco tutto ciò che sappiamo sull'imminente AirPower di Apple.

LEGGI SUCCESSIVO: Tutto ciò che devi sapere sul prossimo iPad mini 5

Immagine 3 di 4

Apple AirPower: qual è il problema?

Come accennato, conosciamo AirPower da oltre un anno, quindi perché il ritardo? Come sempre con il gigante della tecnologia segreta, è impossibile saperlo con certezza. Secondo AppleToolBox, i maggiori problemi nella produzione di AirPower si sono concentrati su Apple Watch. L'Apple Watch supporta sempre la ricarica Qi, ma il design convesso di Apple Watch Series 3 reso incompatibile con caricabatterie di terze parti, la maggior parte dei quali piatti.

Le voci suggeriscono anche che c'era un conflitto interno relativo a un caso obbligatorio di $ 69 per supportare la ricarica wireless AirPods. Con AirPower probabilmente a partire da $ 99, questo è stato visto come una tassa non necessaria per coloro che desiderano semplicemente utilizzare il dispositivo per il quale hanno già pagato una piccola fortuna.

È per questo che è stato un no-show all'evento di settembre 2018 di Apple? Possibilmente. Speriamo, tuttavia, che Apple abbia quasi risolto questi problemi e non dovremo aspettare fino all'evento di settembre 2019 per un aggiornamento sui progressi.

LEGGI SUCCESSIVO: Recensione di Apple Watch Series 3

Ricarica wireless: che cos'è?

Come probabilmente hai intuito, i caricabatterie wireless ti consentono di accendere i tuoi dispositivi senza collegarli direttamente a una fonte di alimentazione. Mettili su un tappetino e, come per magia, la piccola luce di ricarica si accenderà e il tuo dispositivo inizierà a recuperare il succo. Nonostante il nome, tuttavia, è ancora necessario un filo per collegare il tappetino di ricarica a una presa, quindi non è ancora completamente privo di cavi.

Vedi correlati Le migliori offerte iPhone XR nel Italia: cerca un affare a contratto mensile Apple Watch Series 4: Apple annuncia Watch Series 4 con rilevamento di cadute e funzionalità ECG

Il vantaggio di questo? Bene, ce ne sono molti. In primo luogo, chiunque abbia mai lottato con le estremità del cavo sfilacciate, o addirittura con un caricabatterie rotto, può dire addio a quei problemi. Inoltre, se la resistenza all'acqua o alla polvere del ricevitore si presenta sotto forma di coperture delle porte, non è più necessario rallentarle aprendole e chiudendole costantemente.

Lo standard di ricarica wireless più comune, Qi, è disponibile anche in numerosi luoghi pubblici e la copertura si espanderà sicuramente nel tempo. Ciò significa che se ti trovi in ​​un hotel o in un aeroporto, puoi ricaricare facilmente e rapidamente la batteria in viaggio.

Poiché i caricabatterie wireless aderiscono a uno standard quasi universale, esiste anche la possibilità di caricare più dispositivi utilizzando un solo pad. Uno dei principali punti di forza del prossimo AirPower di Apple sarà la capacità del consumatore di caricare tutti i suoi dispositivi Apple utilizzando un solo pad AirPower, anziché disporre di caricabatterie separati per tutti.

Quindi, nonostante la ricarica wireless non sia altrettanto efficiente in termini di costi o di energia come il metodo della vecchia scuola in questo momento, ci sono molti vantaggi. Ma come funziona esattamente?

Ricarica wireless: come funziona?

In parole povere, la ricarica wireless utilizza campi elettromagnetici per trasferire energia da una sorgente trasmittente a un dispositivo ricevente, in base al principio della risonanza magnetica.

La tensione di rete viene convertita in una corrente alternata ad alta frequenza, che viene quindi inviata a una bobina del trasmettitore (tramite un circuito del trasmettitore) per creare un campo magnetico all'interno della bobina. Quest'ultimo è ciò che troverai all'interno della piastra di ricarica o dock.

Quando un dispositivo viene posizionato sul pad, il campo magnetico si diffonde alla 'bobina del ricevitore' nel dispositivo. Qui, l'energia viene convertita in una corrente continua che fluisce nella batteria e la carica, permettendoti di sfogliare immagini divertenti di gatti su Internet o lanciare abusi su estranei su Twitter. O entrambi: buttati fuori.

Cosa c'è di diverso in AirPower?

'Qi' (cinese per 'flusso di energia') è lo standard di ricarica wireless leader di mercato istituito dal Wireless Power Consortium nel 2008. Questa è la tecnologia che troverai nella maggior parte dei dispositivi con funzionalità di ricarica wireless, tra cui tutte le Apple fino a questo punto.

AirPower rappresenta lo spin di Apple su questa tecnologia, in quanto sarai in grado di caricare almeno tre dispositivi separati contemporaneamente. Più che un semplice dispositivo di ricarica, tuttavia, consentirà ai tuoi dispositivi di comunicare e gestire il consumo di energia tra loro, una caratteristica che non è possibile con altri sistemi di ricarica wireless attualmente sul mercato.

AirPower continuerà a fare affidamento sulle prese a muro e quasi sicuramente avrà una porta USB che ti consentirà di collegarlo al tuo computer. Come accennato in precedenza, i pad wireless hanno lottato con tempi di ricarica lenti fino a questo punto e sarà interessante vedere se Apple ha sviluppato una soluzione a questo problema con AirPower.

Immagine 4 di 4

Data di rilascio di AirPower: quando sarà disponibile?

AirPower è stato un no-show all'evento keynote di Apple del settembre 2018. Esattamente un anno dopo l'annuncio, non ha ricevuto una sola menzione ed è ancora MIA.

Ciò significa che una data di rilascio rimane completamente in aria. In effetti, è possibile che AirPower sia stato completamente ucciso: non è menzionato nel Apple Watch Series 4 sezione di compatibilità, che potrebbe suonare campanelli d'allarme dato che era elencato per la Serie 3 ...

LEGGI SUCCESSIVO: Data e voci di rilascio di iPhone 11

Prezzo AirPower: quanto costerà?

Se è ancora vivo, è probabile che sia costoso.

Mentre i normali pad di ricarica wireless ti porteranno indietro di da € 40, è probabile che AirPower sia più vicino a da € 100. Il caricabatterie Apple Watch Qi originale di Apple costa da € 60, ma la possibilità di caricare più dispositivi su AirPower probabilmente aumenterà il prezzo in modo significativo.

Secondo Chongdiantou, il prezzo sarà $ 149 (circa da € 114) e una voce precedente ha affermato che potrebbe arrivare a $ 200 (da € 153).

Come per tutti i prodotti Apple, l'unica cosa di cui possiamo essere certi è che AirPower avrà un impatto significativo sul tuo conto bancario.

Assicurati di rimanere sintonizzato su questa pagina per tutte le notizie e gli aggiornamenti relativi al prossimo AirPower di Apple.

Vedi Offerta su amazon.it
Lingue
Spanish Bulgarian Greek Danish Italian Catalan Korean Latvian Lithuanian Deutsch Dutch Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Turkish French Hindi Croatian Czech Swedish Japanese